1

Le tecniche di lavorazione: la tornitura

👨🏼‍🏭 Un ottimo artigiano è capace di trasformare velocemente un comune pezzo di legno in un prodotto che ha una forma definita e una superficie liscia e quasi morbida al tatto. E’ quindi una tecnica che permette di ottenere in poco tempo un prodotto finito e valido, anche da pezzi di legno raccolti in un bosco durante una fresca giornata autunnale.

🧰 La lavorazione richiede relativamente pochi strumenti quali il tornio, ovviamente, le sgorbie, il mandrino e una mola a secco (prova a vedere i nostri post dedicati agli strumenti per saperne di più). E’ di fondamentale importanza avere a disposizione uno spazio adeguato per eseguire la tornitura dal momento che è necessario potersi muovere liberamente, soprattutto quando si usano le sgorbie.

💡 E’ preferibile una illuminazione naturale ed evitare di lavorare in condizioni di freddo estremo in quanto l’intorpidimento delle mani potrebbe influenzare negativamente la prestazione dell’artigiano.

🔩 La produzione avviene tramite asportazione del truciolo mediante un moto rotatorio del pezzo di legno e un movimento della sgorbia, o altro strumento usato dall’artigiano, che viene variato sulla base del progetto finale. L’inclinazione e la pressione applicate sull’utensile utilizzato cambiato anch’essi in relazione al risultato che si vuole ottenere; ultima possibilità di variazione è offerta dalla possibilità di modificare la velocità di rotazione del tornio.

🏺 La tornitura è quindi una tecnica molto raffinata che porta alla realizzazione di prodotti in modo relativamente rapido e soprattutto rappresenta l’unico modo pratico per realizzare superfici curve o dalla foggia particolare.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.